Sui complimenti in breve




Non avvezza a gratuite smancerie degne della più infima e contorta mente, il cui unico sollazzo consta di tre, tra gemiti e sospiri, ingiuriose apposizioni, estraggo la massima percentuale di captatio benevolentiae dalle lusinghe con cui cercano di attrarre la mia persona.
Ma, nell'attimo in cui nei tuoi dorati padiglioni auricolari risuonano alcune fra le più blande parole di persuasione "sei sempre più bella", si può concedere una breve diminuzione del tempo di diastole o, in alternativa, preferire un classico fra i cliché romantici, il cosiddetto tuffo al cuore.


Post più popolari