Mi sia consentito baciare





Mi sia consentito baciare. Cercare riparo in letti freschi su cui attardarmi. Archiviare il silenzio.

Notare che non è sincronizzato al suo, il respiro, e trattenerlo per sessantadue secondi. Poi, ascoltare per trovare difetti perfino sul mio modo di inspirare. Mi sia permesso, vi prego, di rimproverarmi, correggere i miei errori, monitorare il flusso d'aria finché un nuovo giudizio avvilente mi circuisca.

Mi sia concesso fare il censimento dei lividi. Il fianco sinistro, polsi e ginocchia tramortiti in egual misura, caviglie salve, occhi laceri. I fantasiosi contorni di una fra le tante contusioni tracciano un cuore. A breve, diventerà nero. 

Ricostruire un percorso, unire ogni ecchimosi che adorna il mio corpo con una sottile linea di matita; trovare sollievo nel ricordo.

Mi sia permesso di essere amata. Vincere il desiderio di fuga. Imparare a rimanere.

Non lasciare che coincidenze, afflati da messaggistica istantanea, apparenza, tracotanti passioni, immaturità assortite, fortune di chi non ha mai provato il brivido di guadagnarsi qualcosa, rischino di colmare la mancanza di sentimento, la pretesa di controllo, l'egoismo spregevole, la noia.

Lasciate, di grazia, che possa dire sì. Smetterla di sentirmi in colpa, farla finita con le risposte garbate per seguire un reale coinvolgimento.

Mi piace, ad esempio, chi dice altrui con la stessa frequenza con cui lo dico anch'io. Il silenzio del mio cuore non è un insulto alla tua virilità. Lascia ai dilettanti soffocanti aspettative e scintillanti promesse. Aiutami a parlare con te senza pretendere che io ti ami già.

Concedetemi la tenerezza.

I dubbi diano tregua alla prudenza. Averne voglia pur avendo già tutto, sopratutto quando si ha già tutto.

Mi sia permesso volere di più; senza che ciò implichi tenere più porte contemporaneamente aperte.  

L'innocenza dell'innamoramento. Desiderare solo una persona. Nient'altro mi interessi. Nessun altro mi incuriosisca. Nulla mi turbi.

Però, adesso, mi sia, davvero, consentito baciare. Soltanto questo.

Ché temo la paura non passi più.



Post più popolari