Foto di gruppo...

E' strano come ci manca qualcosa che non facciamo da tempo; è strano godere di situazioni che prima ci annoiavano. La monotonia è la gabbia di ogni tipo di emozione. Ci avviluppa, ci rende privi di possibili slanci vitali, ci convince che non siamo più capaci di provare un sentimento nuovo. E quasi sempre il tipico esempio di pigro essere umano viene abbagliato da una novità, un esterno lampo che gli consente di cambiare rotta o lo costringe a vedere in modo diverso la vita che conduce. Ci guardiamo bene dal farci criticare, dal consentire agli altri di dire le cose come stanno... poi, però, veniamo colpiti come i birilli dalla palla nera con tre buchi; in modo inaspettato ci guardiamo intorno, consapevoli della nostra stupida viltà... forse non era poi tanto cattivo il giudizio altrui, ma ormai è troppo tardi per riparare, è troppo tardi per le scuse, io non le accetterei.... così ricominciamo, animati da buoni propositi, in cerca di novità pronte a non farci cadere nella monotonia, ancora. Ma è difficile rendersi conto, difficile comprendere che il nuovo percorso ha come fine il baratro, l'oblio, il continuo offuscamento delle emozioni, tutto ciò da cui noi stiamo scappando. Così, continuiamo ad intessere relazioni, sperando siano migliori delle precedenti, a conoscere gente, sperando sia migliore di quella che finora abbiamo incontrato sul nostro cammino, a creare il nostro futuro, sperando sia bello come il nostro passato e forse un po' di più, a piangere, sperando siano sempre lacrime di gioia, a ridere, sperando che non sia solo sarcasmo, ad amare, sperando di accrescere il nostro amore, a cercare di essere felici, sperando di non essere demoliti dalla vita. Continuiamo con uno sguardo rivolto alla foto di gruppo... il gruppo dei ricordi, degli amici, degli amori, dei dolori, dei desideri, delle passioni, delle tristi notti e dei tristi giorni, delle incomprensioni, delle speranze, della nostra vita. Oggi ho imparato a guardare la mia foto di gruppo, a testa alta, con un sorriso e senza malinconia. Innanzi ad essa mi sento una bambina e forse questo è lo spirito giusto che mi può salvare dalla monotonia.



Post più popolari