Interviste






"Se io voglio conoscere l'altro non posso misurarlo secondo la mia vita. Non posso servirmi dell'altro e poi non impegnarmi se lui ha bisogno di me. Non voglio instaurare una relazione d'amore se non mi curo di chi mi sta accanto, se non voglio vederlo felice. Ecco, la fedeltà, la disponibilità, la sensibilità, devono essere gratuite. Se voglio ascoltare una persona devo svuotarmi dei miei egoismi e lasciare che le mie orecchie siano ricettive. Se voglio amare una persona non basta volere la sua felicità, ma bisogna adoperarsi perché essa grazie a me sia felice. Altrimenti utilizzo gli uomini, rendendomi un assoluto, anzi, un uomo assolutamente solo".










Post più popolari