Dileguarsi con stile


In molte situazioni capita di sentirsi in imbarazzo, fuori luogo e/o posto, e una fra le sensazioni di disagio peggiori si prova quando non si riesce a stare bene nei rapporti che prima ci soddisfacevano. Possono essere situazioni d'amicizia, d'amore, di sola e causale conoscenza, e quello che ci infastidisce maggiormente è il non poter andare via, con una scusa che ci salvi dall'affrontare le inutili ed interminabili discussioni. 


Il dileguarsi con stile è un'arte che io fatico ad apprendere. 


Non ci riesco, eppure, le mie prove, da sola, davanti allo specchio sono abbastanza convincenti. Come anche convincenti sono le frasi con cui cerco disperatamente di non intervenire in discussioni o resoconti assurdi del passato. 


Tutti prima o poi rimaniamo intrappolati in quel circolo vizioso che si chiama "SE": se avessi taciuto? e se invece avessi parlato? se avessi le/gli avessi gettato in faccia una di quelle torte che magicamente appaiono sui set degli sketcks? se avessi agito diversamente?

Quante domande che iniziano con "se" sono state generate da mancanza di spirito e di intraprendenza e di iniziativa? 

L'unico modo per evitare casi di asfissia nei legami è l'uscita di scena. Si, come un personaggio pirandelliano dalle molteplici forme e sfumature, dobbiamo cercare tra le nostre maschere quella che si addice maggiormente al dissolversi del nostro corpo e dei nostri sentimenti verso quella persona. E' difficile.

 Raramente sono riuscita a dileguarmi con stile, ma sono state quelle poche situazioni che col passare del tempo mi hanno resa orgogliosa per la loro risoluzione veloce e allo stesso tempo delicata. Inutile perdere tempo, lacrime, a volte anche denaro, chiedere favori o litigare con chi non è coinvolto. Quando una situazione difficile si presenta senza via d'uscita forse l'uscita di scena di salva dal commettere molti errori e dallo stare male. Sono sciocche le frase "imparate dai vostri sbagli" "sbagliare mi ha reso la persona che sono" perché ciò che siamo non lo decidiamo solo con i nostri momenti peggiori, anzi.
 Se un ragazzo non vi valorizza come dovreste, non degnatelo di uno sguardo, se un'amica si comporta da ipocrita, evitatela e se è necessario interrompete il rapporto di amicizia, se un conoscente vuole solo spiattellare in giro quel poco che sa di voi, allontanatelo. Il tutto con stile, ossia cercando di avere e far avere meno rimorsi possibile. Salvando la vostra mente dai numerosi "SE-Time"che ci colpiscono a tradimento quando meno ce lo aspettiamo. 
Starete meglio, e almeno di questo ne sono sicura perché lo sto vivendo!
Mille baci
C.

Post più popolari